Sconfitta pesante quanto meritata quella che la Vivigas incassa in casa da Iseo nell’ultima giornata del girone di andata rendendo praticamente nulla l’impresa di metà settimana sull’inviolato campo di Faenza. Partita quasi sempre condotta dai gialloblu di coach Mazzoli, che già nel primo quarto trovano il vantaggio in doppia cifra Il parziale al decimo minuto (17-29) è quantomai eloquente sull’andamento della partita : Leone e Acquaviva che dettano legge punendo a ripetizione la difesa molle dei ragazzi di coach Giubertoni. I primi 5 minuti del secondo periodo sono probabilmente gli unici giocati dalla Vivigas con la dovuta grinta. Iseo non si scompone più di tanto e ricomincia a macinare il proprio gioco. L’attacco locale incontra troppe difficoltà e gli ospiti arrivano al riposo di metà partita avanti di 8 lunghezze. La pausa non pare pero’ risvegliare i bianco-blu che non trovano la via del canestro e non riescono ad arginare nel migliore dei modi le folate ospiti (51-64 al trentesimo).Prendono sempre più fiducia i ragazzi di Mazzoli che dilagano nel quarto parziale fino al massimo vantaggio (59-79) e solo nel finale i locali mitigano un pochino il punteggio (75-88) ma sicuramente non l’amarezza per una partita affrontata in maniera troppo superficiale e morbida. Monito importante e bagno di umiltà per la Vivigas in vista dell’inizio del girone di ritorno che propone Sabato l’insidioso impegno casalingo contro una formazione spigolosa quanto solida qual’è Lecco. Soddisfazione invece in casa del Basket Iseo che quindi chiude il girone d’andata vittoria che vale sei punti. I giallo bul restano comunque all’ultimo posto in coabitazione con l’Accademia Sestu ma accorciano sulla zona play-out. Domenica inizia il girone di ritorno con la difficile trasferta sul campo del Bergamo Basket 2014.

dal giornale online: Più Valli TV
Leggi tutto: http://ift.tt/2jAo5vB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *