Edolo – Doppia operazione antispaccio in Valle Camonica, da parte dei carabinieri delle stazioni di Edolo e di Darfo Boario  (Brescia) che hanno arrestato tre persone nelle ultime due giornate.Foto sopralluogo Carabinieri Edolo (2)

A EDOLO – I carabinieri della stazione di Edolo, guidati dal comandante Rosario Fazio, hanno arrestato due 50enni per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. I due, R.M. 50 enne, italiano, già conosciuto alle forze dell’ordine, residente a Edolo (Brescia) e P.E., 49 enne, italiano, con precedenti, residente a Cedegolo (Brescia) sono stati fermati per un controllo dai militari mentre camminavano nella cittadina. Durante la perquisizione personale, i due venivano trovati in possesso di 7 grammi di stupefacente del tipo cocaina, suddivisi in altrettante dosi già confezionate e pronte per la cessione e la somma di 710 euro in contanti, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Nel corso delle successive perquisizioni effettuate presso le rispettive abitazioni di residenza, venivano rinvenuti due telefoni cellulari, un bilancino elettronico di precisione e materiale atto al confezionamento dello stupefacente. Il tutto sottoposto a sequestro. Processati per direttissima, hanno patteggiato la pena a 8 mesi di reclusione e 1200 euro di multa, pena sospesa, con applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora sul territorio di Edolo.

A DARFO BOARIO – L’altra notte i carabinieri della stazione di Darfo Boario, guidati dal comandante Alfonso Guariglia, hanno tratto in arresto  V.F. 41 enne, italiano, con precedenti specifici, residente a Cividate Camuno (Brescia), per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. Il 41enne viaggiava a bordo della propria autovettura e, a seguito di un controllo e perquisizione, veniva trovato in possesso di 5 grammi di stupefacente del tipo cocaina, suddivisi in 7 dosi già confezionate e pronte per la cessione, la somma di 35 euro in contanti e 2 telefoni cellulari. Nel corso della successiva perquisizione effettuata presso l’abitazione di residenza, veniva trovato in possesso di ulteriori grammi 15 di sostanza stupefacente del tipo marijuana e materiale atto al confezionamento dello stupefacente. Il tutto sottoposto a sequestro. Processato ieri per direttissima, con rito abbreviato, è stato condannato a 6 mesi di reclusione e mille euro di multa, pena sospesa, con applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentarsi alla Polizia Giudiziaria.carabinieri caserma darfo 2

dal giornale online: Gazzetta delle Valli News EDOLO
Leggi articolo originale

Rispondi