Vezza d’Oglio – Doppio appuntamento culturale in Alta Valle Camonica, con la rassegna “Suoni in estate” coordinata dal direttore artistico Alessandro Valoti. Sono in cartellone due concerti: il primo domani sera a Vezza d’Oglio, il secondo a Ponte di Legno venerdì 4 agosto.

La rassegna musicale è articolata tra le province di Bergamo, Brescia e Sondrio e la Svizzera: concerti e maSuoni Vezza d'Oglio 01ster-class vede protagonisti internazionali e si coniugano ad attività di valorizzazione della cultura e del patrimonio artistico locale.

Vezza d’Oglio (Chiesa Parrocchiale di San Martino Vescovo) Giovedì 3 Agosto 2017 ore 20.45 – Ingresso libero

1 Genio X 5

“1 genio x 5″ è un progetto ideato dal Quintetto di Fiati “Orobie” per omaggiare il melodramma italiano. Nasce dall’idea di diffondere il bel canto attraverso sofisticate sonorità strumentali affidate ad un ensemble di elevata qualità con un ricercato programma musicale articolato attraverso Arie, Duetti e Intermezzi strumentali tratti dal miglior repertorio operistico dei compositori dell’800 italiano: Gioacchino Rossini, Gaetano Donizetti, Vincenzo Bellini, Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini.

Quintetto di Fiati “Orobie” – Emanuele Cristiani (Flauto) – Davide Bresciani (Oboe) – Santo Manenti (Clarinetto) – Alessandro Valoti (Corno) – Oscar Locatelli (Fagotto)

Ponte di Legno (Piazza XXVII Settembre, in caso di pioggia Sala consiliare) venerdì 4 Agosto 2017 ore 18 – Ingresso libero

L’anima buffa di Gaetano Donizetti (con il Patrocinio della Fondazione Donizetti).  ”E siccome gufo presi il mio volo, portando a me stesso or tristo or felice presagio”. Lo scriveva Donizetti al maestro Mayr, al culmine della sua carriera (lettera 15 luglio 1843). Nell’opera donizettiana, anima tragica e anima buffa si mescolano e si alternano, proprio come nella vicenda di ogni uomo. Lo testimoniano le sue oltre settanta opere. Scegliendo tra titoli immortali e altri assai meno noti il percorso narrativo musicale offre una serie di lieti scorci, spigolature di quel “volo” che ha segnato la storia della musica.

Quintetto di Fiati “Orobie”  Emanuele Cristiani (Flauto) – Davide Bresciani (Oboe) – Santo Manenti (Clarinetto) – Alessandro Valoti (Corno) – Oscar Locatelli (Fagotto)

Narratore: Bernardino Zappa (Critico musicale dell’Eco di Bergamo)

Il Quintetto di Fiati “Orobie” nasce nel 2006 per volontà di cinque musicisti bergamaschi con l’intento di raggiungere e proporre un elevata qualità musicale. L’attività dell’ensemble, oltre ad essersi in breve tempo radicata nel territorio bergamasco, si è imposta come un importante realtà artistica; spiccano le partecipazioni a rassegne internazionali quali “I Pomeriggi Musicali di Salò”, “Tignale in Musica”, il Festival Internazionale “PiùPiano” ed esibizioni in importanti centri musicali come Losanna, Brusio, Lugano, Milano e Brescia. Ovunque abbia avuto l’occasione di suonare, il Quintetto ha riscosso notevoli successi di critica e di pubblico. In ambito internazionale i riconoscimenti sono stati suggellati dal 3° Premio al VII° Concorso Internazionale “Città di Chieri” (Edizione 2007) e dal 1° Premio al XX° European Music Competition di Moncalieri (Edizione 2008), 2° Premio al IX° Concorso Internazionale “Città di Chieri” (primo non assegnato, Edizione 2010); inoltre il Quintetto ha partecipato, su invito, al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Lione (Edizione 2008), competizione ritenuta unanimemente tra le più prestigiose al mondo.Il Quintetto si perfezionato con musicisti come Roberto Giaccaglia e Giampaolo Pretto, storici membri del Quintetto Bibiena, e con il primo flauto del Teatro alla Scala Marco Zoni. Nell’estate del 2011 il Quintetto si è fatto promotore nel panorama italiano dei quintetti a fiato realizzando la Masterclass del Quintetto di Fiati “Bibiena”, creando così un’occasione d’incontro unica in Italia per questo tipo di formazione.Nel 2016 il Quintetto di Fiati “Orobie” ha creato, con la collaborazione del critico musicale bergamasco Bernardino Zappa e, con il patrocinio della Fondazione Donizetti, il progetto “Donizetti e la Follia” che ha riscosso un grande successo di critica e di pubblico. Nel 2017 il gruppo ha inoltre inciso, per la casa discografica Movimento Classical, il progetto “Donizetti e la follia”, progetto inserito come disco download per il mese di giugno sulla rivista Amadeus (il più importante mensile dedicato alla musica classica in Italia).

Bernardino Zappa è nato a Bergamo nel 1963, musicista, musicologo, critico musicale, si è diplomato in pianoforte al Conservatorio Giuseppe Verdi nel 1985 e si è successivamente specializzato in composizione al Conservatorio Luca Marenzio di Brescia. Si è laureato in storia della musica al Dams di Bologna con Mario Baroni. Come pianista ha vinto nel 1987 il premio internazionale Stresa e ha al suo attivo un centinaio di concerti. Come musicologo ha tra l’altro collaborato al Dizionario dell’Opera edito da Baldini e Castoldi per le voci donizettiane (1996-2000). Si è specializzato come insegnante di sostegno con una tesi in musicoterapia. Insegna al liceo Classico Paolo Sarpi ed è critico musicale de L’Eco di Bergamo. Collabora alle riviste nazionali del settore.

dal giornale online: Gazzetta delle Valli News EDOLO
Leggi tutto: http://ift.tt/2hm72kH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *